helloimpresa.com

Feedback
SEI IN Innovazioni e Reti ICT & HI-TECH Google lancia un portale interamente dedicato al Made in Italy

0 voti

Ecco il sito-vetrina delle eccellenze

Google lancia un portale interamente dedicato al Made in Italy

Google lancia un portale interamente dedicato al Made in Italy. La decisione del colosso non è casuale: nel 2013 le ricerche sul motore di ricerca legate al made in Italy sono aumentate del 12% rispetto al 2012

ARTICOLI CORRELATI

ALTRE NOTIZIE

Google lancia un portale interamente dedicato al Made in Italy. Realizzato dal Google Cultural Institute sarà il primo portale di Google tutto dedicato alle eccellenze di un Paese. La decisione del colosso non è casuale: nel 2013 le ricerche sul motore di ricerca legate al made in Italy sono aumentate del 12% rispetto al 2012. I più curiosi sono i giapponesi, i russi, gli americani e gli indiani.

Appena entrati nel sito, Google ci propone la mappa dell'Italia con segnati i punti dove si trovano le 100 eccellenze del made in Italy, dai prodotti più famosi, quali Parmigiano Reggiano o Grana Padano, Prosciutto di San Daniele o di Parma, o ancora il vetro di Murano, fino a eccellenze meno note quali per esempio la fisarmonica di Vercelli, il merletto di Ascoli Piceno o la carota novella di Ispica. E' quindi possibile sfogliare i contenuti per categoria o per località.

"E' un'iniziativa pensata e realizzata proprio per l'Italia che ci auguriamo possa contribuire ad aumentare la capacità delle imprese italiane di fare export e promuovere ulteriormente la cultura del Made in Italy nel mondo", ha detto Carlo D'Asaro Biondo, Presidente Sud e Est Europa, Medio Oriente e Africa di Google.

“Ci voleva creatività, tanto lavoro e un po’ di coraggio, che non ci sono mancati, ha dichiarato il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Nunzia De Girolamo. Inoltre, al Ministero, questo progetto non è costato un euro. In Italia abbiamo 261 prodotti a denominazione (Dop, Igp e Stg), attraverso la rete vogliamo dare visibilità a tutti quelli che danno vita a prodotti straordinari che costituiscono, insieme alla cultura, il sogno italiano. Il futuro è nella rete e nell’agroalimentare. Questi due sistemi, messi in connessione, potranno dare accesso a informazioni e svilupperanno grandi opportunità di lavoro”.

“La tutela delle produzioni agroalimentari italiane dalle contraffazioni, ha aggiunto De Girolamo, non passa solamente dal doveroso e indispensabile lavoro di repressione, ma anche dalla conoscenza e dall’informazione. La strada su cui possiamo puntare è quella che iniziamo a intraprendere con questo progetto: far apprezzare in modo immediato ed efficace al mondo la cultura, la storia e le tradizioni del nostro Paese. Il nostro cibo è cultura, è arte. Per questo Google insieme a noi apre uno spazio interamente dedicato all’agroalimentare italiano. Mi faccio una domanda: chi farebbe la fila in un museo per vedere un Van Gogh evidentemente falso? Lo stesso concetto si può applicare a tavola, perché quello che mangiamo ha certamente un impatto più forte su di noi e sulla nostra salute. Per questo come consiglio dico: scegliete italiano, diffidate dalle imitazioni!”.

Google portale made in Italy

Pierluigi Prencipe
REDAZIONE ONLINE
Iscritto dal 12-10-2011

Lascia la tua opinione


Registrati gratis, la tua opinione sarà visualizzata nel post-it del sito

0
OPINIONI

Lascia la tua opinione

Registrati gratis e la tua opinione apparirà in Home page

Codice di sicurezza
Aggiorna

Vistatori/Mese

2890082

Pagine/Mese

3650024

Pageviews/User

1,8

Traffico/Mese

39,13GB

Time on Site

2:43

Search % Google

7,7%

Alexa Rank

31580

% Bounce

65%

Utilizziamo i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando a navigare nel sito si accetta la nostra politica cookie.ok