helloimpresa.com

Feedback
SEI IN Editoria & autori Editoria e Autori Come la Grecia

0 voti

Quando la crisi di una nazione diventa la crisi di un intero sistema

Come la Grecia

Cosa c’è dietro al fallimento della Grecia? E cosa può fare l’Italia per evitare lo stesso destino? Dimitri Deliolanes ci racconta con un linguaggio semplice la grave crisi che sta attraversando il suo paese e minaccia di contaminare tutta l’Europa

ARTICOLI CORRELATI

ALTRE NOTIZIE

Ce lo sentiamo dire da mesi ormai. Dopo l’Irlanda, il Portogallo e la Spagna, siamo noi i prossimi a essere messi sotto osservazione. Un malato bisognoso di cure prima che sia troppo tardi.

Ma cosa c’è dietro al fallimento della Grecia? E cosa può fare l’Italia per evitare lo stesso destino? Dimitri Deliolanes, corrispondente in Italia della televisione pubblica greca ERT, ci racconta con un linguaggio semplice e diretto la grave crisi che sta attraversando il suo paese e minaccia di contaminare tutta l’Europa.

Tutto questo ha a che fare con noi e con il difficile momento storico che stiamo affrontando. L’Italia, come la Grecia, ha un enorme debito pubblico (i due paesi si contendono da mesi il primo e il secondo posto della famigerata classifica dei più alti debiti pubblici europei in rapporto al PIL). Entrambi i paesi hanno un sistema politico inefficiente con una pesante burocrazia totalmente asservita ai politici, un governo travagliato e debole, diviso da mille interesse clientelari, un’opposizione irresponsabile e inerte, un tasso di disoccupazione fra i più alti in Europa e un’evasione fiscale senza eguali.

Le disperate misure di contenimento del debito e i tagli alla spesa pubblica che il governo Papandreou sta mettendo in atto non sono molto lontane dalle manovre finanziarie d’urgenza a cui il governo Berlusconi è costretto in questi giorni sotto il ricatto dei mercati e dell’Unione Europea.

In Grecia da due anni si susseguono violentissime proteste con decine di scioperi generali e duri scontri con la polizia fuori dal Parlamento. La popolazione è messa a dura prova, gli stipendi pubblici sono stati decurtati, tolte tutte le indennità, riformato il sistema pensionistico, aumentate le tasse. Perfino la Chiesa Ortodossa ha contribuito al risanamento dichiarandosi disponibile a pagare le tasse sugli immobili e a tagliare un po’ gli stipendi dei ministri del culto. Qualcuno pensa che la Chiesa Cattolica dovrebbe fare lo stesso in Italia.

Come la Grecia spiega le ragioni di una crisi drammatica che rischia di travolgere l’intero sistema della moneta comune europea.

Link Editore

 

Pierluigi Prencipe
REDAZIONE ONLINE
Iscritto dal 12-10-2011

Lascia la tua opinione


Registrati gratis, la tua opinione sarà visualizzata nel post-it del sito

0
OPINIONI

Lascia la tua opinione

Registrati gratis e la tua opinione apparirà in Home page

Codice di sicurezza
Aggiorna

Vistatori/Mese

2890082

Pagine/Mese

3650024

Pageviews/User

1,8

Traffico/Mese

39,13GB

Time on Site

2:43

Search % Google

7,7%

Alexa Rank

31580

% Bounce

65%

Utilizziamo i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando a navigare nel sito si accetta la nostra politica cookie.ok