helloimpresa.com

Feedback
SEI IN Imprese & Mercati Finanza & Mercati Voucher Internazionalizzazione per le Pmi: come fare richiesta

0 voti

Un aiuto per le Pmi che vogliono entrare nei mercati internazionali

Voucher Internazionalizzazione per le Pmi: come fare richiesta

C’è tempo fino al 2 ottobre per le Pmi che vogliono richiedere il Voucher Internazionalizzazione. Ecco tutte le scadenze e le modalità di accesso

ARTICOLI CORRELATI

ALTRE NOTIZIE

Il Voucher Internazionalizzazione è un aiuto concreto per tutte le piccole e medie imprese che desiderano accedere ai mercati esteri o consolidarvi la propria presenza. Un’iniziativa pratica e di valore che, come anche l’introduzione del Fondo del MISE per il rilascio di garanzie sul credito alle imprese, rappresenta un ulteriore piccolo passo verso le Pmi da parte delle Istituzioni. Pmi che, di fatto, sono il vero scheletro dell’economia italiana e quindi vanno adeguatamente sostenute.

Il Voucher Internazionalizzazione è stato introdotto tramite il Decreto del 23 giugno 2015 ad opera della Direzione Generale competente in politiche internazionali e promozione degli scambi del Ministero per lo Sviluppo Economico (MISE). Al momento, le risorse stanziate per questa iniziativa sono di 10 milioni di euro, secondo quanto stabilito tramite DM del 15 maggio 2015.

In cosa consiste il Voucher Internazionalizzazione?

Con il Voucher Internazionalizzazione le piccole e medie imprese possono contare su un contributo economico a fondo perduto per finanziare parte degli sforzi necessari ad affermare la propria presenza nei mercati esteri. Il contributo, erogato appunto sotto forma di voucher, è destinato a coprire i costi relativi all’inserimento per almeno 6 mesi nel team della Pmi di una figura specializzata, il Temporary Export Manager (TEM). Si tratta di una risorsa che si occuperà proprio di studiare e impostare le strategie necessarie per supportare l’impresa nel suo ingresso sui mercati esteri e per consolidarvi poi la propria presenza.

Il singolo voucher può avere un valore massimo di 10.000 euro, ma l’impresa che lo richiede deve necessariamente intervenire con un cofinanziamento di almeno 3.000 euro. Per quanto riguarda la scelta del Temporary Export Manager, l’impresa deve per forza scegliere tra le società di consulenza presenti nell’apposita lista elaborata dal MISE.

Quali aziende possono richiedere il voucher?

Possono accedere al Voucher Internazionalizzazione le Pmi costituite in forma di società di capitali (anche cooperative) e le reti di imprese tra Pmi che, negli ultimi tre anni, abbiano fatturato almeno 500.000 euro in uno degli esercizi. Tali vincoli non valgono invece per le start-up iscritte nell’apposita sezione speciale del Registro delle Imprese.

Scadenze e modalità

Le Pmi che desiderano accedere al Voucher Internazionalizzazione devono innanzitutto registrarsi sul sito del MISE tramite la procedura spiegata nel dettaglio nella sezione dedicata all’iniziativa. Una volta fatto questo passaggio si disporrà delle credenziali necessarie per accedere alla compilazione della domanda, le quali verranno inviate all’indirizzo di Posta Elettronica Certificata indicato nel Registro delle Imprese. La domanda per accedere al Voucher Internazionalizzazione va compilata online e il tempo utile per inviarla scade il 22 ottobre alle ore 17:00.

Beatrice Zanetti
REDAZIONE ONLINE
Iscritto dal 28-05-2015

Lascia la tua opinione


Registrati gratis, la tua opinione sarà visualizzata nel post-it del sito

0
OPINIONI

Lascia la tua opinione

Registrati gratis e la tua opinione apparirà in Home page

Codice di sicurezza
Aggiorna

Vistatori/Mese

2890082

Pagine/Mese

3650024

Pageviews/User

1,8

Traffico/Mese

39,13GB

Time on Site

2:43

Search % Google

7,7%

Alexa Rank

31580

% Bounce

65%

Utilizziamo i cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando a navigare nel sito si accetta la nostra politica cookie.ok